Questo sito utilizza Cookie

Questo sito utilizza solo cookie tecnici di terze parti per il corretto funzionamento delle pagine web.

 

dalmaticaUno degli obiettivi del Progetto FIRB è stato la realizzazione di un database dei paramenti sacri custoditi nel santuario di San Matteo a San Marco in Lamis.

L’idea è nata dalla consapevolezza che un santuario può essere spesso, oltre che luogo di culto, polo culturale e scrigno di beni che andrebbero valorizzati e resi accessibili a un pubblico consapevole e interessato.

A partire da un lavoro di catalogazione già svolto in passato dai volontari del santuario, il database si è giovato dell’analisi rigorosa dei tessuti e dei paramenti condotta della studiosa Sabrina Mignosa; i paramenti sono stati quindi ulteriormente analizzati e riordinati per consentire la realizzazione del database, creato dal webmaster del sito del progetto, Nicola Mongelli, in collaborazione con l'esperta di dominio.

Esso rappresenta un utile strumento di consultazione, ricerca e studio dei paramaneti sacri in dotazione del santuario, offrendo anche possibilità di divulgazione attraverso la costruzione di mostre tematiche virtuali.
Pagine di dettaglio, foto dei paramenti, descrizioni scientifiche, consentono all'utente di accedere al complesso dei parati (organizzato in due fondi: quelli del santuario e le acquisizioni di pezzi provenienti da altri contesti) e ai singoli pezzi.
La consultazione del database può essere condotta attraverso criteri di ricerca che rispondono a voci predeterminate ma in relazione tra loro: codice parato, tipo paramento, manifattura, secolo, colore, tipologia tessile, filati utilizzati, altre lavorazioni, stato di conservazione. L'interrogazione del database, in modalità combinata delle voci suindicate, permette di filtrare efficacemente i risultati.

Buona consultazione!

ico-internet-worldDatabase Paramenti Sacri

UN DATABASE PER I PARAMENTI SACRI

Uno degli obiettivi del Progetto FIRB è stato la realizzazione di un database dei paramenti sacri custoditi nel santuario di San Matteo a San Marco in Lamis.

L’idea è nata dalla consapevolezza che un santuario può essere spesso, oltre che luogo di culto, polo culturale e scrigno di beni che andrebbero valorizzati e resi accessibili a un pubblico consapevole e interessato.

A partire da un lavoro di catalogazione già svolto in passato dai volontari del santuario, il database si è giovato dell’analisi rigorosa dei tessuti e dei paramenti condotta della studiosa Sabrina Mignosa; i paramenti sono stati quindi ulteriormente analizzati e riordinati per consentire la realizzazione del database, creato dal webmaster del sito del progetto, Nicola Mongelli, in collaborazione con l'esperta di dominio.

Esso rappresenta un utile strumento di consultazione, ricerca e studio dei paramaneti sacri in dotazione del santuario, offrendo anche possibilità di divulgazione attraverso la costruzione di mostre tematiche virtuali.

Pagine di dettaglio, foto dei paramenti, descrizioni scientifiche, consentono all'utente di accedere al complesso dei parati (organizzato in due fondi: quelli del santuario e le acquisizioni di pezzi provenienti da altri contesti) e ai singoli pezzi. La consultazione del database può essere condotta attraverso criteri di ricerca che rispondono a voci predeterminate ma in relazione tra loro: codice parato, tipo paramento, manifattura, secolo, colore, tipologia tessile, filati utilizzati, altre lavorazioni, stato di conservazione. L'interrogazione del database, in modalità combinata delle voci suindicate, permette di filtrare efficacemente i risultati.

Buona consultazione!