Questo sito utilizza Cookie

Questo sito utilizza solo cookie tecnici di terze parti per il corretto funzionamento delle pagine web.

 

L'Unità di Ricerca di Enna si compone dei seguenti  membri: Daniela Patti (responsabile di Unità, docente di II fascia), Giuseppe Roma (docente di I fascia presso l’Università della Calabria); Emanuele Brienza (Ricercatore a tempo determinato); Flavia Zisa (docente di II fascia), Antonio Zappani (dottore di ricerca, assegnista di ricerca). Responsabile amministrativo del Progetto è Giovanni Lavalle.

 L’équipe di studiosi afferenti all'Unità di Enna si avvale della consolidata esperienza di ricerca maturata nell’ambito della collaborazione tra la cattedra di Archeologia cristiana (prof. Giuseppe Roma) ed il laboratorio di rilievo e progettazione dell'Università della Calabria nelle tecniche di rilievo e documentazione archeologica e nella diagnostica dei beni culturali. Le metodologie di ricerca  utilizzate coniugano i sistemi tradizionali di indagine archeologica con le più aggiornate e innovative tecnologie applicate ai siti pluristratificati: dallo scavo stratigrafico alla geofisica, dall'informatica alle analisi statistico-predittive, dallo studio crono-tipologico della ceramica alle indagini geomorfologiche e alle ricostruzioni tridimensionali e virtuali.

L’Unità di Enna per la realizzazione di compiti più specifici si avvale, inoltre, della collaborazione dell’Officina di Studi Medievali di Palermo, centro di ricerca che vanta una lunga tradizione di studi sulle prospettive del sacro secondo una prospettiva multidisciplinare e si segnala, inoltre, per l’utilizzo delle nuove tecnologie nel campo della ricerca, dell’archiviazione e della valorizzazione nell’ambito dei Beni Culturali.